Gli ascolti Tv e i dati Auditel di martedì 6 febbraio 2024 vedono, su Rai1, il debutto della 74ma edizione del Festival di Sanremo. L’edizione 2024 condotta ancora una volta da Amadeus ha totalizzato il 65.1% di share, percentuale più alta degli ultimi 24 anni, pari a una media di 10.561.000 spettatori.

Ascolti Tv: miracolo La7, Floris e Gruber sono i più visti dopo Sanremo 2024
Lilli Gruber e Giovanni Floris

Ma il miracolo vero di ascolti è senz’altro quello ottenuto dalla “piccola” La7. Ieri sera, contro la kermesse canora, diMartedì condotto da Giovanni Floris ha totalizzato il 4.4% con 947.000 spettatori, secondo programma più visto della serata dopo il Festival, superando Le Iene su Italia1 e surclassando È sempre Cartabianca su Rete4. Vediamo la classifica dei programmi di prima serata per numero di spettatori:

  1. Sanremo 2024 (Rai1) – 10.561.000
  2. diMartedì (La7) – 947.000
  3. Le Iene (Italia1) – 819.000
  4. In vacanza su Marte (Canale5) – 770.000
  5. Man on Fire Rai2) – 402.000
  6. È sempre Cartabianca (Rete4) – 382.000
  7. Smetto quando voglio (Rai3) – 257.000
  8. Io, Robot (Nove) – 172.000
  9. Revenant (Tv8) – 170.000

In access prime time, è stato un altro ottimo risultato quello di Lilli Gruber con il suo Otto e mezzo, che sempre su La7, ha conquistato il 5.2% con una media di 1.213.000 spettatori, travolgendo Bianca Berlinguer con Prima di domani su Rete4, ferma allo 0.9% e Manuela Moreno con Tg2 Post su Rai2 all’1.5%. Ottimi risultati per la rete televisiva di Urbano Cairo, che vede aumentare sensibilmente i risultati rispetto a quelli ottenuti l’anno scorso contro la prima serata del Festival di Sanremo 2023.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Di Marco Zonetti

Di formazione classica, ma con sguardo attento alla contemporaneità, dal 2003 sono traduttore ed editor di narrativa e saggistica dall’inglese e francese per Rizzoli, Sperling & Kupfer, Longanesi, Piemme, Amazon. Dal 2020 giornalista co-fondatore e direttore di www.vigilanzatv.it – testata giornalistica digitale indipendente – su cui sono puntuale osservatore dell’agone televisivo (su base Auditel) e delle iniziative della Commissione parlamentare di vigilanza sulla RAI. (foto ©SimonaFilippini)

Lascia un commento

www.vtvmagazine.com è a cura di www.vigilanzatv.it, testata giornalistica digitale indipendente