Seydou Sarr in una scena di Io Capitano
Seydou Sarr in una scena di Io Capitano

Per chi volesse rivederlo, o lo avesse perso al cinema, Sky Cinema Uno propone in prima visione, alle 21.15, Io Capitano, il film di Matteo Garrone che concorre per l’Italia agli Oscar 2024 (alle 21.45 anche su Sky Cinema Drama e on demand su NOW). Così ne ha parlato il regista:

Io Capitano nasce dall’idea di raccontare il viaggio epico di due giovani migranti senegalesi che attraversano l’Africa, con tutti i suoi pericoli, per inseguire un sogno chiamato Europa. Per realizzare il film siamo partiti dalle testimonianze vere di chi ha vissuto questo inferno e abbiamo deciso di mettere la macchina da presa dalla loro angolazione per raccontare questa odissea contemporanea dal loro punto di vista, in una sorta di controcampo rispetto alle immagini che siamo abituati a vedere dalla nostra angolazione occidentale, nel tentativo di dar voce, finalmente, a chi di solito non ce l’ha”.

Io Capitano, questa sera, su Sky Cinema

Sceneggiato da Matteo Garrone, Massimo Gaudioso, Massimo Ceccherini e Andrea Tagliaferri, Leone d’argento per la regia e premio Marcello Mastroianni a Seydou Sarr a Venezia 80, Io Capitano è un film girato in wolof, la lingua dei due protagonisti, Seydou e Moussa, che decidono di lasciare Dakar per cercar insieme fortuna in Europa. Nonostante si sia deciso di non ricorrere al doppiaggio – e per l’argomento doloroso – il film ha riscosso un significativo successo di pubblico e critica.

Buona visione, dunque, in attesa dell’11 marzo quando finalmente sapremo se Io Capitano sarà riuscito a sbaragliare una concorrenza di prestigio.

Io Capitano, questa sera, su Sky Cinema
FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Di Antonio Facchin

Tecnico di marketing, esperto in comunicazione con la passione per l'editoria digitale multimediale. Di formazione classica con Laurea e Master in scienze umanistiche (foto ©SimonaFilippini)

Lascia un commento

www.vtvmagazine.com è a cura di www.vigilanzatv.it, testata giornalistica digitale indipendente